domenica 26 marzo 2017



La Guida GOLOSARIA 2018
diretta da PAOLO  MASSOBRIO
cita come unico succo d'uva tra le eccellenze di ITALIA:

il succo analcolico  "Dottor PIOTTI" 

VISIONARI  o  SOGNATORI  ?
L’Azienda  Agricola  Dottor PIOTTI, nasce in provincia di Asti  presso i terreni di MONGARDINO d’ASTI  della cascina Varia, posseduta dal  bis-nonno materno COTTO Giuseppe,  vissuto a cavallo dei due secoli scorsi.
La piccola proprietà fu amorevolmente condotta per produrre uva da vino e piccoli ortaggi oltre a piante officinali che diedero a questo mite ma determinato uomo, la possibilità di allevare le tre figlie dopo la improvvisa e prematura morte della moglie nella fase di concepimento dell’ultima figlia.
Vivendo su questa isolata collinetta a contatto con le diverse genti poichè punto di passaggio  dal sud astigiano e Liguria verso Asti e poi i centri di città più popolate Torino e Milano, potè sfruttare le informazioni dei viandanti e a stimolare i suoi interessi e le sue conoscenze, che per anni mise in pratica per produrre trasformare e vendere i suoi prodotti.
Senza sentire mai la necessità di allontanarsi da questo luogo. Negli anni della comparsa della radio si attivò subito per avere questo amplificare di notizie a suo uso e per far crescere le sue tre figlie che ovvimente raggiunta la maggiore età e conosciuti i rispettivi mariti diventarono a loro volta proprietarie di questo incantato eremo  circondato da colline ricoperte di viti.
Morto il capostipite la cascina rimase a lungo abbandonata fino agli inizi di questo secolo quando il nipote Piotti Daniele, attuale proprietario per eredità di una parte e successivo riaccorpamento delle tre parti cadute in successione, inizio il ripristino degli edifici e il recupero dei terreni e vigneti circostanti.
Approfittando degli studi in agraria e delle proprie esperienze, in qualità di tecnico vitivinicolo presso diverse grandi aziende del settore con sedi anche fuori dall’Europa, decisi di iniziare le prove di tecniche colturali e di trasformazione sfruttando le colture presenti e quelle nuove mano mano messe a dimora in modo sperimentale.
Negli ultimi anni essendo entrato ad insegnare presso l’Istituto Agrario ed Alberghiero “Giovanni PENNA” di Asti, inizia anche la sperimentazione di nuovi possibili trasformazioni e confezionamento dei prodotti più innovativi con un contatto ormai acquisito con le migliori aziende agroalimentari della Regione Piemonte.
Oggi per pura casualità alcune piccole produzioni nate solo a titolo di diletto personale  ed esperienza culturale da diffondere alle aziende con cui si collabora anche a livello scolastico. Si è passati ad una produzioni un po’ più importante anche per essere stati notati da  riviste specializzate del settore che hanno dato fama e interesse commerciale ad alcuni prodotti salutisti molto attenti agli aspetti ambientali sia di coltivazione che di trasformazione.
Non ho intenzione di far diventare una vera produzione da reddito per la mia persona, ma sicuramente è un ottimo esempio di informazioni e magari di  sviluppo anche da parte di attuali e future aziende con cui già da anni collaboro.
Sicuramente rimarrà sempre una ottima scuola di ricerca applicata che è molto utile a tutti (giovani e meno giovani) che hanno fame di sapere e vogliono affrontare  futuri cambiamenti: Alimentari e Climatici, ma attenti al territorio che abbiamo in uso e vorremmo preservare per le future generazioni.

AUGURI a Tutti i SOGNATORI PURI,

                                                       Daniele PIOTTI


prodotto, detenuto e in vendita presso la:
 Cantina Sociale VALLEBELBO di Santo Stefano Belbo (CN) in strada per Cossano Belbo

Presso Bar Ristorante Self Service AGIP Asti-ovest (AT)
Aperto tutti i giorni dalle ore 6.30 alle 18.00

ORDINABILE  TRAMITE  E_MAIL:
danielepiotti@libero.it

Sulla pagina allegata puoi avere indicazioni sulle diverse altre modalità di acquisto del succo d'uva

-----------------------------------------------------------------





La Stampa del 15 marzo 2017 pg. 43


mercoledì 3 luglio 2013

Benvenuti

Promuoviamo i prodotti tipici e più sani del Piemonte.

Facilitiamo la loro diffusione facendoli degustare a tutte le persone anche straniere che vengono a farci visita.
Se possiamo li vendiamo loro evitando di trasportarli in ogni parte del mondo per farli conoscere. Raggiungiamo un nostro obiettivo di risparmio sull'inquinamento, ottenendo un ulteriore grande beneficio al nostro territorio vitivinicolo - Patrimonio UNESCO.

Pensare di affrontare un argomento come la produzione di anidride carbonica può sembrare ad alcuni una presunzione per la vastità dell’argomento, mentre ad altri una inutile perdita di tempo poiché siamo in troppi a vivere su questo pianeta.

Sono convinto, al contrario, che chiunque nel quotidiano provi a informarsi e a confrontarsi abbia già contribuito alla risoluzione di un problema così vasto.

Pertanto offro a tutti un semplice grafico sulle emissioni di carbonio con i diversi combustibili riferiti all'anno 1999.




Come già citava Platone: "Abbiamo ricevuto questa terra dai nostri avi, ma dobbiamo garantirla ai nostri posteri"

Pertanto mi limito ad augurare a Tutti:  " BUONA  DEGUSTAZIONE  "


                                                                                                       Daniele PIOTTI